Approvato Paes San Bartolomeo al Mare

Il “Piano d’azione per l’energia sostenibile” (PAES) approvato dal Consiglio comunale pochi mesi fa, è stato studiato e accolto dal Patto dei Sindaci dell’Unione Europea, vale a dire la realtà di governance multivello lanciata dalla Commissione europea dopo gli accordi del 2008 e che ha visto firmatarie numerose autorità locali e regionali, tra cui il Comune di San Bartolomeo al Mare; tutte quelle impegnate nello sviluppo delle risorse rinnovabili e in favore dell’efficienza energetica, al fine di superare l’obiettivo europeo di riduzione del 20% delle emissioni di anidride carbonica entro il 2020. Il piano è risultato coerente con i vari criteri stabiliti dalla Commissione europea.

“San Bartolomeo al Mare lavora concretamente per migliorare la qualtà della vità dei cittadini ma anche in favore di una strategia coordinata da parte di tanti enti locali capace di contribuire a migliorare l’ambiente in cui tutti viviamo e di creare nuovi posti di lavoro. Questo grazie a quella capacità di innovare di cui l’Italia è dotata e della quale c’è adesso un gran bisogno”.

Il PAES del Comune di San Bartolomeo al Mare è stato redatto con il sostegno e contributo della Cooperativa Sargo e ha già prodotto dei risultati; l’allegato energetico ambientale al regolamento edilizio in via di approvazione, la diagnosi energetica del palazzo comunale e una banca dati georeferenziata di tutta l’illuminazione pubblica eseguita dall’Ing Stefano Basso che nel comune ha maturato un work esperience a seguito di un corso di formazione frequentato all’ente di formazione Parasio. Sottolineamo che questa collaborazione è nata a seguito degli incontri effettuati in provincia di imperia, prima con i comuni poi con i professionisti , le imprese e gli enti formazione. Si è così dimostrato che un modello collaborativo può dare ottimi risultati aprendo nuove opportunità a giovani professionisti in cerca di impiego
.

 

By |2015-12-24T05:33:26+00:00Dicembre 24th, 2015|Formazione, News e approfondimenti, Patto dei Sindaci|1 Comment